Seggiolini anti-abbandono, facciamo chiarezza

Seggiolini anti-abbandono, facciamo chiarezza

Novembre 25, 2019 0 Di admin



Dal 7 novembre è scattato l’obbligo, per chi trasporta bambini fino 4 anni di età, di dotarsi dei cosiddetti seggiolini anti-abbandono che si attivano nel caso di allontanamento del conducente dal veicolo, producendo segnali per catturare l’attenzione di quest’ultimo.

Per chi non si dovesse adeguare, sono previste multe che vanno da 81 a 326 euro, e la decurtazione di cinque punti dalla patente.

Per favorire l’adeguamento agli obblighi di sicurezza l’articolo 52 del Decreto Fiscale ha fissato un contributo di 30 euro per dispositivo. Il fondo complessivo ammonta a 15,1 milioni di euro per il 2019 e 1 milione di euro per il 2020. Le somme sono disponibili fino ad esaurimento.

Paola De Micheli, ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, è intervenuta per annunciare la possibilità di una moratoria per l’applicazione delle sanzioni, sembra infatti che il Governo posso inserire un emendamento alla manovra che faccia slittare le sanzioni per chi ancora non sia a norma.